Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



Cultura e spettacolo

16 dicembre ANTONELLO VENDITTI IN CONFERENZA STAMPA

Venerdì 18 Dicembre 2009 17:08


clicca qui per le news su Kayenna.com


"E' il derby dell'anima". Ha definito cosi'il suo concerto romano di Capodanno ai Fori Imperiali. Il cantautore sarà protagonista nella sua città il 31 dicembre insieme agli Zero Assoluto e alla presentatrice Cristina Chiabotto. "Sono felicissimo - ha detto Venditti - perché per chi fa il nostro mestiere è difficilissimo trascorrere il Capodanno nella propria città. Io non passo un Capodanno a Roma dal 1996, anno in cui cantai a Piazza del Popolo. Poi col tempo il luogo del Capodanno romano si è sempre più spostato verso i siti storici", ha ricordato l'artista.
"Tra i cantanti romani io sono molto fortunato, ho suonato quattro volte al Circo Massimo, ma il Colosseo mi mancava - ha dichiarato Venditti - in 'Roma capoccia' ho scritto 'vedo la maestà del Colosseo, vedo la santità del Cupolone': danno il senso di Roma e della romanità. Questo non è un concerto come gli altri, è un derby dell'anima perché lo viviamo tra di noi: i romani mi conoscono e io conosco loro, vorrei che in questa occasione fossero 'una persona sola' come dico nel mio testo". Prima canzone del 2010 "sarà 'Roma capoccia' - ha anticipato Venditti - e ultima del concerto sarà 'Grazie Roma'".
A dare il via al conto alla rovescia, interrompendo il concerto, sarà Cristina Chiabotto. "Sono felice di abbracciare la città di Roma nel Capodanno - ha detto la Chiabotto - sarò vicina al sindaco di Roma Gianni Alemanno nel countdown e spero sia un anno migliore per tutti". Ad aprire il concerto saranno gli Zero Assoluto.
Soddisfatto anche il sindaco Alemanno. "Ho corteggiato a lungo Venditti - ha dichiarato - il 2010 sarà un anno importante per Roma: per il 140esimo anniversario della Capitale, per il piano strategico, nonche'per la candidatura alle Olimpiadi del 2020."

 

Lunedì 07 Dicembre 2009 16:25


Joaquìn Navarro-Valls è stato uno dei collaboratori più conosciuti di Papa Giovanni Paolo II. Direttore della pontificia sala stampa dal 1984 al 2006, il suo volto e le inflessioni iberiche nel suo parlare richiamano immediatamente nella nostra memoria immagini, occasioni, momenti storici di cui Papa Woityla è stato protagonista, e Navarro-Valls testimone d’eccezione. Pur intervenendo nel dibattito pubblico attraverso gli articoli pubblicati con regolarità sul quotidiano “Repubblica”, Navarro-Valls non aveva mai raccolto in volume il patrimonio di pensiero, ricordo ed esperienza che ha accumulato nel corso della sua vicenda umana e professionale. In questo libro, che raccoglie gli articoli già editi insieme a numerosi brani inediti, si trova dunque, per la prima volta, la traccia tangibile del suo percorso, e insieme il suo contributo alla riflessione sui temi e i problemi della nostra contemporaneità.

Attraverso il racconto degli incontri con i protagonisti della grande storia (Gorbaciov, Madre Teresa di Calcutta, Fidel Castro), ma anche della vita quotidiana di Giovanni Paolo II, prendendo spunto dalla cronaca quotidiana, Navarro-Valls apre a tutti i lettori le porte della sua esperienza di vita, fitta di avvenimenti, di ideali, di incontri straordinari, ma sempre condotta, con la grazia e l’attenzione al dettaglio che lo contraddistinguono.

Joaquín Navarro-Valls, laureato in medicina e giornalismo, è stato direttore della Sala Stampa della Santa Sede dal 1984 al 2006. Attualmente insegna in diverse università ed è Presidente dell’Advisory Board della Università Campus Bio-Medico di Roma. A.D.

Doveredicronaca

 

Pagina 49 di 49

«InizioPrec.414243444546474849Succ.Fine»

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel