Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



Perugia. Amanda e Raffaele di nuovo in Tribunale per l'omicidio di Meredith Kercher.


clicca qui per le news su Kayenna.com

amanda knox, raffaele sollecito, rudy guede Tribunale di Perugia. Aula degli Affreschi. Condannati rispettivamente a 26 e 25 anni di reclusione al termine di 13 ore di camera di consiglio, il 5 dicembre scorso, gli ex fidanzati Amanda Knox e Raffaele sollecito avevano fatto appello. Oggi era prevista l'udienza.

Amanda e Raffaele, presenti in aula dopo la dura condanna in primo grado, sono apparsi oggi tesi e molto preoccupati.

L'udienza è stato rinviata pochi minuti fa dai magistrati  Claudio Patrillo Hellmann, presidente della corte giudicante, a latere Massimo Zanetti e sei giudici popolari, di cui una sola donna. “Temporaneo impedimento” questa la motivazione con cui è stata avanzata la richiesta di rinvio dalla difesa di Sollecito, rappresentata oggi dal solo Luca Maori. L'impedimanto riguardebbe lo stato di gravidanza dell’altro avvocato della difesa, Giulia Bongiorno.

Il processo é stato rinviato all'11 dicembre, mentre i giudici hanno disposto che le riprese giornalistiche audiovideo non si svolgano durante il dibattimento, ma solo prima e dopo la presenza della corte.

Il rinvio è stato deciso dunque prima dell’inizio della discussione sulle questioni preliminari, ma per le prossime udienze il presidente del collegio Hellmann ha raccomandato la presenza in aula dell’avvocato Bongiorno, avvisando che in caso contrario  dato che Sollecito ha due avvocati, si procederà comunque con il processo.

I due imputati dell'omicidio della ragazza inglese, intanto, continuano a proclamarsi innocenti, mentre i loro legali sostengono che l'assassino sia stato il solo Rudy Guede.

A tale scopo la difesa vorrebbe ora dimostrare come il coltello, sequestrato a casa Sollecito, non fosse la reale arma del delitto e che sul gancetto del reggiseno della vittima inglese non ci fosse traccia del Dna di Sollecito.

In extremis gli avvocati della difesa tentano il coupe de theatre: faranno deporre Mario Alessi. Si tratta del vile assassino del piccolo Tommy. Alessi avrebbe indotto Rudy a confessare il delitto nel carcere di Viterbo, dove si trovava detenuto con lui.

La vittima fu uccisa tra l'1 e il 2 novembre 2007, aveva 22 anni e si chiamava Meredith Kercher.

Meredith studiava all''Università di Leeds, in Inghilterra, dove frequentava il corso di laurea in Studi Europei.
Era appena entrata nel progetto Erasmus ed arrivò in Italia, a Perugia, nel settembre 2007 per proseguire i suoi studi prima di laurearsi.

E'stata violentata e ammazzata nella sua camera, mentre era nell'appartamento in affitto che divideva con altre tre studentesse, tutte assenti quella notte. L'autopsia, stabilì che la morte fosse avvenuta per emorragia (gola tagliata) tra le 22:00 e le 24.

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO ANCHE VIA FACEBOOK CLICCA QUI


Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel