Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Giallo al cimitero di Dagnente, trafugata la salma di Mike Bongiorno


clicca qui per le news su Kayenna.com

Trafugata la salma di Mike Bongiorno Arona ( Novara ). Lago Maggiore. E' giallo al cimitero di Dagnente dove la scorsa notte è stata trafugata la salma di Mike Bongiorno dalla tomba di famiglia. I resti dello showman si trovavano nella frazione di Arona dal giorno del suo decesso  avvenuto  per un infarto l'8 settembre 2009, mentre era a Monte Carlo in vacanza con sua moglie Daniela.

La scoperta è stata fatta stamattina poco prima delle 11 da un signore, il 76enne Giuseppe Buscaglia, che ha notato la lapide di Mike divelta. Scioccati i familiari appresa la notizia. La moglie del celeberrimo presentatore è originaria proprio di Arona ed è la donna che Mike sposò a Londra il 13 marzo del 1972: Daniela Zuccoli, che gli è rimasta accanto per tutto il resto della sua vita e con cui ha avuto Michele, Niccolò e Leonardo, i tre amatissimi figli della coppia.

Il paese di Arona, che conta circa 50.000 abitanti, si trova sulla sponda piemontese del lago Maggiore ed è una località diventata famosa dopo la sepoltura  di Mike Bongiorno nel suo piccolo cimitero, situato appunto nella frazione di Dagnente e dove giace anche la mamma della signora Zuccoli.

Le indagini sono state immediatamente aperte dalla Procura di Novara e condotte dai Carabinieri competenti per territorio, i quali stanno perlustrando la zona in cerca di qualsiasi indizio che possa ricondurre agli autori del furto.

Il precedente degno di nota risale a dieci anni fa. Era il  17 marzo del 2001, quando nella stessa zona  nel cimitero di Meina venne trafugata un'altra bara illustre, quella di Enrico Cuccia, che fu presidente onorario di Mediobanca. I malviventi commisero il furto al fine di chiedere un riscatto, ma furono presi e arrestati, mentre la salma fu ritrovata dopo due settimane in Val di Susa. L'episodio ha poi ispirato un film.  Tra le ipotesi fatte dagli inquirenti c'è,  infatti, anche quella del tentativo ( ben riuscito a quanto sembra) di emulazione da parte dei nuovi autori del macabro reato, il furto visto, forse, proprio nel film ben interpretato da Ricky Tognazzi ed Enzo Iacchetti. In proposito alla profanazione della tomba di Mike con l'eventuale prospettiva della richiesta di un riscatto in cambio della restituzione della salma,  Maurizio Costanzo amico dello showman sin dai tempi delle conduzioni radiofoniche, ha dichiarato duramente ai microfoni di SkyTg24: "Mi aspetto una telefonata ai familiari di richiesta di riscatto, ma è veramente brutto che nemmeno nel sonno eterno una persona non possa stare in pace, lo trovo un reato veramente ignobile".

La testimonianza del vedovo Giuseppe Buscaglia ( che si era recato lì a portare fiori sulla tomba della moglie, quando ha visto profanato il sepolcro dell'illustre conduttore televisivo) è stata : "Ho notato subito che qualcosa non andava, era tutto rotto, spaccate la mattonata e la lapide, io ho visto il buco, ho guardato dentro ed era vuoto: ho subito pensato ad un altro caso Cuccia". 

Il sindaco di Arona, Alberto Gusmeroli ha commentato "E' una notizia terribile...Ho parlato con la moglie Daniela e con il figlio che sono costernati come siamo costernati tutti noi, li incontrerò appena possibile, ma i parenti vanno rispettati nel loro dolore".

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO ANCHE VIA FACEBOOK CLICCARE QUI

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel