Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



La morte di Bin Laden innesca il rischio di nuovi attentati terroristici.


clicca qui per le news su Kayenna.com

La morte di Osama Bin Laden e il rischio nuovi attentati L'uccisione di Osama Bin Laden, leader indiscusso di Al Qaeda e mandante della strage dell'11 settembre, è stato accolta con euforia in tutto l'Occidente, ma anche con molta cautela; la paura diffusa è quella di nuovi attentati terroristici da parte dei suoi seguaci per vendicare la perdita del leader carismatico. Tale possibilità ha suscitato un allarme a livello mondiale e ha indotto il governo USA e l'intera Europa a rafforzare le misure di sicurezza nelle ambasciate e tra le truppe militari operanti all'estero e a chiedere a tutti i cittadini, specialmente quelli residenti nelle aree sensibili, di utilizzare la massima prudenza. "Data l'incertezza e l'imprevedibilità della situazione attuale", ha detto il Dipartimento di Stato, "Chiediamo ai cittadini statunitensi in aree in cui questi eventi possono provocare violenza anti-americana di limitare le uscite dalle proprie abitazioni e alberghi per evitare manifestazioni di massa e dimostrazioni ".

Il presidente Usa nella sua apparizione televisiva ha detto che "giustizia è stata fatta" ma il capo della diplomazia americana Hillary Clinton, avverte: "La guerra contro Al Qaeda non è finita".

Tuttavia, la gioia per la morte del re del terrore, del terrorista più ricercato al mondo è evidente. Negli Usa la vendetta per l'11-S sembra ormai compiuta e la prova è che il Ground Zero di New York, luogo delle stragi è diventato, nelle ultime ore, la meta principale degli americani. Questo Giovedi anche il presidente Obama, incontrerà in quel luogo i parenti delle vittime.

OSAMA BIN LADEN VIVEVA INDISTURBATO IN PAKISTAN: Il consigliere per la Sicurezza alla Casa Bianca, John Brennan, ha spiegato in una conferenza stampa da Washington che l'operazione, seguita in "tempo reale" dagli Stati Uniti è stata effettuata senza informare il Pakistan, un alleato nella guerra contro il terrorismo, fatto confermato dal presidente Zardari. Brennan ha detto che è "inconcepibile" che Bin Laden si sia potuto nascondere in Pakistan, così a lungo senza un aiuto dall'interno del paese. "Non voglio speculare sul supporto in Pakistan", ha detto Brennan ai giornalisti. Dopo il suo intervento, l'ambasciatore del Pakistan negli Stati Uniti, Husain Haqqani, ha detto ieri sera che il suo paese condurrà una "indagine approfondita" per verificare gli insuccessi dell'intelligence interna che hanno consentito a Osama bin Laden di vivere indisturbato nel territorio Pakistano.

ARTICOLI CORRELATI:

Osama Bin Laden è morto. Ucciso da commando USA in Pakistan

Wikileaks avverte, Al Qaeda vuole usare armi nucleari per vendicare Bin Laden.

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel