Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Confindustria :l'inverno della recessione si abbatterà sull'Europa


clicca qui per le news su Kayenna.com

Confindustria: l'inverno della recessione si abbatterà sull'Europa Previsioni pessimistiche quelle caturite dall'ultimo rapporto del Centro studi di Confindustria.

L'Europa sarebbe destinata alla recessione e la situazione italiana drammatica con un crollo del Pil e tassi di disoccupazione altissimi: "Le condizioni del mercato del lavoro italiano sono in deterioramento"; un milione di occupati in meno alla fine del 2013.

L'inverno della recessione come lo definiscono gli esperti di Confindustria è dunque arrivato, ma la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente nel caso di crollo dell'Euro: "Alcune simulazioni riguardanti le quattro maggiori economie dell'eurozona, nel primo anno il Pil crollerebbe tra il 25 ed il 50%, svanirebbero tra i 6 e i 9 milioni di posti di lavoro in ciascuna di esse, i deficit e i debiti pubblici raggiungerebbero valori da immediata insolvenza perfino in Germania".

Una situazione da incubo quindi che appare ancora più drammatica se si riflette sul fatto che soluzioni concrete pare non ci siano: "la pressione fiscale raggiungerà livelli record: 45,5% del Pil tra due anni, inclusi i tagli alle agevolazioni fiscali che dovranno scattare a partire dall'ultima parte del 2012"..."la pressione effettiva, che esclude il sommerso dal denominatore, supera abbondantemente il 54%", situazione insostenibile, "specie se si considera che non corrispondono servizi pubblici adeguati".

Luca Paolazzi, capoeconomista di Confindustria avverte: "Siamo a un bivio al quale o si vedrà l'uscita dalla crisi o non si salverà ormai più nessuno".

ARTICOLI CORRELATI:

RECESSIONE: NEL 2013 OTTOCENTOMILA POSTI DI LAVORO IN MENO

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO ANCHE VIA FACEBOOK CLICCA QUI

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel