Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Dopo lo choc di Tolosa la Francia reagisce, decine di arresti in tutto il Paese.


clicca qui per le news su Kayenna.com

Dopo lo choc di Tolosa la Francia reagisce, decine di arresti in tutto il Paese.

Questa mattina la polizia francese ha arrestato, in tutto il Paese, 19 persone appartenenti ad ambienti islamici radicali; questi arresti sono stati effettuati soprattutto a Tolosa, ma anche a Parigi, Nantes e Le Mans, ad una settimana dall'uccisione di Mohamed Merah, accusato dell'omicidio, di tre soldati franco-maghrebini e di quattro cittadini francesi di religione ebraica, tra cui tre bambini.

In un'intervista di questa mattina ad una stazione radio, il presidente Nicolas Sarkozy ha riferito che nel raid sono stati sequestrati fucili Kalashnikov, aggiungendo che i fatti di Tolosa sono per la Francia un “trauma profondo” proprio come l'11 settembre per gli Stati Uniti.

Subito dopo la morte di Merah, il 22 marzo , il procuratore di Parigi, François Molins, aveva fatto sapere che l'obiettievo principale delle indagini era quello di trovare eventuali complici degli attacchi, come aveva suggerito lo stesso presidente francese.

L'operazione della polizia questa mattina è stata portata a termine da membri dei servizi segreti interni, con il sostegno del gruppo d'elite della polizia nazionale. Fonti della polizia hanno fatto sapere che i detenuti non sono stati coinvolti nei crimini di Tolosa.

Gli arrestati sono presunti membri di un gruppo fondamentalista messo al bando dal governo francese lo scorso febbraio.

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel