Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character

Lavoro che cambia, lavoro che manca. Incontro con Pierre Carniti su lavoro, disoccupazione dei giovani e fuoriuscita dalla crisi.


clicca qui per le news su Kayenna.com

Lavoro che cambia, lavoro che manca. Incontro con Pierre Carniti su lavoro, disoccupazione dei giovani e fuoriuscita dalla crisi. La situazione del lavoro è sempre più grave. La precarietà tracima e la disoccupazione dilaga, in particolare quella giovanile. Abbiamo attraversato turbolente trasformazioni del lavoro per tutti gli anni ’90 e il primo decennio del 2000: è cambiata l’organizzazione del lavoro, è cambiata la cultura del lavoro, è cambiato perfino il rapporto che ciascuno di noi intrattiene col lavoro. Quel che è certo è che oggi il lavoro incardina funzioni e valori fondamentali legati al senso di appartenenza, all’identità personale, alla cittadinanza. Non avere lavoro oggi, ancor più che un problema economico, è un problema di appartenenza, e dunque di democrazia. Essere disoccupati significa, tout court, essere esclusi. Su questo quadro si stende, minacciosa, la crisi di recessione che l’Italia sta attraversando e che l’establishment politico ed economico sta affrontando con strumenti troppo fiacchi, troppo inefficaci. Strumenti “pour épater les bourgeois”, per compiacere la borghesia, come ha affermato Pierre Carniti in un recente intervento pubblico (Partito Democratico, Conferenza Nazionale sul Lavoro, Napoli, 15 giugno 2012), che si illudono di poter coniugare “sviluppo” e “rigore”, mentre è proprio dal ripensamento dell’irriducibile dialettica di questi due temi che si deve ripartire per rilanciare la domanda e dunque la produzione e l’occupazione.

Pierre Carniti, Segretario generale della CISL dal 1979 al 1985 e poi deputato europeo per due legislature, incontrerà la rete giovanile delle associazioni Cesc Project, Gondwana e Comunità Solidali nel Mondo per dialogare sulla crisi del lavoro in Italia, in particolare dei giovani, le politiche che ci sono e le politiche che sarebbe necessario approntare per superare recessione e disocuppazione. In un contesto dominato dall’illusione di coniugare tra loro “rigore” e “sviluppo”, secondo Carniti la via d’uscita coincide con lo stimolo e il rilancio della domanda, e dunque con vere politiche per il sostegno ai redditi di massa, medi e bassi.

Di tutto questo si discuterà a Roma il 28 giugno 2012 dalle 17.00 alle 19.30 in Via de Cerchi 75 (Circo Massimo). La partecipazione è libera.

Per segnalare la propria partecipazione scrivere a segreteria@cescproject.org.

Articoli correlati

Banner

Il Meteo

fbPixel