Google+

"Guinness World Record 2010" per la scultura di cioccolato più pesante del mondo.


clicca qui per le news su Kayenna.com

Mari Jana Pervan, Mario Scalco, Antonello de Bortoli, Mirco della Vecchia, vincono il Guinness World Record 2010.

La scultura di cioccolato più pesante del mondo é il Duomo di Milano in cioccolato bianco dal peso di 4.868 Kg. L'opera si è aggiudicata così il "Guinness World Record 2010".

Nove pasticcieri artigiani del cioccolato si sono alternati intere giornate per una settimana battendo il record dell'anno scorso di 3.500 kg, detenuto dallo stesso mastro cioccolatiere Mirco della Vecchia che stavolta ha voluto con sè artisti del calibro di Mari Jana Pervan, Mario Scalco e Antonello de Bortoli per  la realizzazione di tutta la parte artistica dell' opera " Duomo - Guinnes per Haiti "

Lo scopo di questa esibizione nel centro commerciale milanese" Il Carosello" e' la raccoltà di fondi per il progetto "Una casa per Hubens" voluto dalla Fondazione Francesca RAVA N.P.H. Italia Onlus.

Hubens(10 anni) è un bambino di Haiti, che nel 2006 stava per morire a causa di una patologia chiamata "linfoma di Burkitt;" fu portato d’urgenza in Italia dalla Fondazione attiva sul territorio. Qui (a Padova) fu sottoposto ad autotrapianto di midollo osseo e chemioterapia, guarì e l'anno seguente tornò ad Haiti.

La casa di Hubens è crollata nel terremoto di Haiti lo scorso 12 gennaio e da allora il bambino dorme con la mamma e la sorellina in una tenda; trascorre  la sua giornata all’Ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien, con i volontari della Fondazione che nacque in Italia dieci anni fa con lo scopo di aiutare l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. N.P.H. (I Nostri Piccoli Fratelli), é invece l'organizzazione umanitaria internazionale che esiste dal 1954 per aiutare i bambini abbandonati e gli orfani. La Fondazione Francesca RAVA N.P.H. Italia Onlus si avvale prevalentemente di lavoro volontario.

Fino a ieri  l'iniziativa del "Duomo di cioccolato" a Milano, partita una settimana fa, é riuscita a raccogliere 5mila euro, ma il  responsabile della struttura che ospita il progetto dichiara: "La speranza è di superare i 7mila euro entro l'8 maggio", data in cui Martina Colombari testimonial d'eccezione della Fondazione, ritirerà quanto ricavato da questo progetto. Assunta Di Vito

doveredicronaca

fbPixel