Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character

Bollino Rosa per il dolore femminile, premiati solo alcuni ospedali...


clicca qui per le news su Kayenna.com

bollino rosa boccia 15% ospedali italianiL'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna si occupa delle principali patologie da cui sono affette le donne. Oltre allo studio e la prevenzione delle malattie l' O.N.Da valuta anche l'impatto sociale ed economico che ha il dolore causato da patologie come l'osteoporosi, il dolore cronico oncologico o post traumatico, l'artrite reumatoide, ma anche la menopausa, le patologie neuro-degenerative...

Oggi ad esempio la malattia di Alzheimer, il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, la demenza senile su base aterosclerotica colpiscono la popolazione femminile con un'incidenza nettamente superire a quella maschile...ed anche i ricoveri sono superiori: 5 milioni l’anno su un totale di 9...

Cos'è allora il "bollino rosa" ?

L'idea che ha avuto quattro anni fa l'Osservatorio è stata l'istituzione di un programma di segnalazione degli ospedali in base al livello di “women friendship”, ossia il grado di attenzione posta nei confronti di tutti i campi della medicina dedicati alle patologie femminili e verso le esigenze specifiche delle donne ricoverate.
Il progetto di O.N.Da attribuisce dunque il bollino rosa a tutti quegli ospedali e Aziende Sanitarie che dimostrano di possedere tutti i requisiti necessari.

Sono stati 122 gli ospedali premiati nel 2010 da Onda che ha setacciato il territorio alla ricerca delle strutture più adeguate ed in linea col progetto. Soltanto 51 ospedali hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini rosa), altre 51 hanno avuto 2 bollini e 20 uno solo...

L’obiettivo di questa iniziativa è premiare le strutture che già possiedono caratteristiche a "misura di donna" e incentivare le altre ad adeguarsi nel tempo ai parametri definiti dall’Osservatorio. I bollini "premio" alle strutture in possesso dei requisiti “women friendship” faciliterà così per le pazienti la scelta del luogo di cura.

Fino ad oggi neppure la metà degli ospedali italiani hanno dimostrato di possedere il personale specializzato alla gestione del dolore femminile. Assunta Di Vito

Doveredicronaca



Banner

Il Meteo

fbPixel