Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



Herat. Italiano ferito al polmone ancora in prognosi riservata


clicca qui per le news su Kayenna.com

Militari Italiani feriti Afghanistan. Herat. Ore 11.00 (8.30 italiane) 

Un ufficiale, un sottufficiale ed un soldato italiani sono rimasti feriti in uno scontro a fuoco all'interno di Camp Arena, a sud dell'area abitata di Bala Murghab.

Zona interamente sotto il Comando italiano. Già durante la notte, in realtà (erano circa le 4.00 da noi, le 6.30 ora locale) un kamikaze si era fatto esplodere davanti ad uno degli ingressi della (Rc-W) di Herat (la base del Regional Command West, anch' essa sotto il controllo dei militari italiani, e lì nessun ferito italiano...

Le parole del nostro Ministro della Difesa circa le attuali condizioni dei connazionali feriti a Camp Arena: "C'è stato un conflitto a fuoco in Afghanistan- ha dellto Ignazio La Russa- dove sono rimasti feriti tre militari italiani, uno in maniera molto seria''. Si tratta di un ufficiale ''colpito  al polmone'', ricoverato ad Herat  a bordo di un elicottero, anche l'elicottero è stato a sua volta colpito dagli insorti e ha dovuto fare una sosta in una base spagnola''. Il militare ''non è in imminente pericolo di vita ma la prognosi resta assolutamente riservata''. Gli altri due soldati, ha aggiunto, sono feriti ''uno in modo lieve e l'altro in maniera non particolarmente grave''.

Ignazio La Russa ha spiegato: " L'area di Bala Murghab è diventata una zona molta pericolosa, forse anche perché prima non c'eravamo...''....
Il capitano Antonio Caliandro, poi,  portavoce del contingente italiano a proposito di ogni altra informazione sui tra ha detto che" in ottemperanza alla politica adottata dall' Isaf, non si forniscono le generalità del personale militare ferito in incidenti o in combattimento"...


Il  Capo di stato maggiore della Difesa, generale Vincenzo Camporini ha ricevevuto conforto e auguri da tutte le massime cariche dell Stato italiano: Presidente Giorgio  Napolitano, presidenti di Senato e Camera, R.Schifani e G. Fini e da tutti gli esponenti di maggioranza e opposizione che hanno espresso la loro vicinanza ai militari feriti.

Franco Frattini però, raccogliendo le polemiche di tutti gli altri, cittadini italiani, oggi ha annunciato: '' Io lunedì sera e martedì testimonierò al presidente Karzai la forte domanda dell'Italia verso la pacificazione e stabilizzazione. Non si può pensare che la presenza internazionale sia a tempo indeterminato". "Siamo pronti - ha detto Frattini - a consegnare le chiavi del Paese al Governo'' Karzai.

Ky News






Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel