Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



I virus del 2015, scopriamo le minacce del nuovo anno


clicca qui per le news su Kayenna.com

I virus del 2015, scopriamo le minacce del nuovo anno L'idea è di presentare ai nostri lettori quelle che sono le previsioni sui possibili virus che colpiranno nel 2015. Aumenteranno sicuramente le minacce, ormai sempre più sofisticate e temibili. Il 2014, come abbiamo più volte ribadito, è stato peggio del 2013 con l'apparizione e diffusione di campagne di cyber spionaggio di vario livello, con l'aumento di adware ed il proliferare di trojan bancari o ancora l'esplosione di minacce che assediano smartphone e dispositivi di nuova generazione.

I laboratori della G Data hanno diagonosticato l'apparizione di 3,5 milioni di nuovi virus nell'anno che sta per passare, che fa del 2014 un vero anno di record (in negativo...). Si stima che nel 2015 i numeri saranno uguali se non maggiori. Utenti ed imprese sono quindi molto interessati a prevedere quali saranno le principali minacci, per poter capire subito quali contromisure e accorgimenti prendere.

Queste sono le interessanti parole di Eddy Willems, uno dei maggiori esperti in cyber attacchi dei laboratori tedeschi di G Data:

"Nel 2015 gli attacchi punteranno ancora una volta a trovare e sfruttare punti di vulnerabilità nei sistemi e nelle reti. I trojan bancari, come nel 2014, saranno tra i malware più attivi e gli attacchi multi-piattaforma, tra PC e dispositivi portatili, serviranno per accedere a reti aziendali e corporative, in modo ancora più massivo. Le aziende che non prenderanno provvedimenti in tempi rapidi, vedranno scritto il loro nome tra quelli delle vittime predestinate, purtroppo".


PREVISIONI 2015 SULLA SICUREZZA INFORMATICA

Malware multi-piattaforma nel 2015

Le infezioni multi-piattaforma, che attaccano dispositivi come tablet, smartphon e PC, continueranno ad aumentare in numero e livello di pericolosità nel 2015. Diventeranno il vettore principale usato dai criminali informatici per accedere alle reti aziendale e filtrare all'esterno dati e informazioni personali e strategici.

Trojan bancari nel 2015

Uno dei settori che attira maggiormente gli hacker è quello bancario. I trojan di questo tipo e il malware finanziario saranno protagonisti di attacchi che puntano a sottrarre soldi dai conti online. Non tutti gli istituti bancari adottano un sistema di autenticazione a due fattori (strong authentication) e questi sono i soggetti più a rischio: a parte il furto di soldi, il danno d'immagine potrebbe avere un costo altissimo.

Spyware inserito nei cellulari anche nel 2015

Durante la prima metà dell'anno portammo alla luce vari casi di spyware inserito da aziende asiatiche all'interno dei propri cellulari venduti sul mercato (ad esempio il noto caso della cinese Star N9500 che ospitava nel proprio firmware un completo programma spia).

In termini di sicurezza informatica questo tipo di minacce prendono il nome di honeypot (trappola di miele) tesa ad ignari clienti che si lasciano convincere dall'acquisto di un telefonino di ultima generazione a prezzi bassissimi. Un vero affare per chi punta a rubare informazioni e controllare intere masse di utenti, che nel 2015 tornerà a rendersi protagonista della cronaca giornaliera.

Spyware strategico contro politici e aziende

Malware come Uroburos o il più recente Regin furono creati per attaccare obiettivi strategici in tutto il mondo, a livello politico ed economico, incluse grandi aziende. Questi strumenti sono un autentico incubo per le vittime, provocano la filtrazione di informazioni super riservate con la conseguenza di problemi a livello diplomatico e che possono mettere in ginocchio interi paesi. Per G Data non ci sono dubbi: il mercato degli spyware strategici aumenteranno nel 2015.

Adware ancora potentissimo nel 2015

La tendenza della diffusione di adware continuerà a crescere anche l'anno prossimo, seguendo l'andamento del 2014 ormai al termine. Per i profani va chiarito che spesso l'adware non ha una matrice di infezione pericolosa (come il malware) più che altro si tramuta in un fastidioso bombardamento di pubblicità e annunci non richiesti: banner, pop-up, motori di ricerca commerciali che captano usi e abitudini degli utenti su Internet.

L'era dell'Io Quantificato

Per chi lavora nel mondo della sicurezza informatica, una frase come questa non è una novità. Si tratta di un concetto tradotto dall'inglese 'Quantified self' o dell'Io Quantificato. Viviamo in un universo frutto del gigantismo mediatico e pubblicitario dove ogni nostro movimento viene analizzato, misurato e registrato. Salute, alimentazione, divertimenti, viaggi, acquisti, gusti e amicizie... Una serie di informazioni che terminano in una base dati (Big Data) capaci di creare tendenze culturali, sociali e comportamentali.

Un mare di dati che prima o poi termina nelle mani di aziende che li utilizzano a piacimento per anticipare le nostre preferenze e offrirci qualcosa di spesso inutile al prezzo della nostra privacy.

Il 2015 sará ancora una volta pieno di virus e malware ma ricordiamoci che siamo noi stessi la prima difesa contro tutto ciò, usando con moderazione, attenzione e in modo cosciente e consapevole gli straordinari strumenti che le nuove tecnologie di mettono a disposizione.

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel