Google+

Antonella Clerici...e la polverina!!


clicca qui per le news su Kayenna.com

Antonella Clerici, compagna del giovane Eddy Martens da piu' di 10 anni e mamma di una bambina piccola, Maelle, appena uscita dall'ospedale in cui hanno dovuto farle delle flebo non per malnutrizione, bensi' "denutrizione", ha parlato al settimanale Gioia:‚Äúdovevo e devo ancora perdere chili. Ho preso le polverine, quelle proteiche‚Ķ Sono stata male. Io vorrei mettere a frutto la mia vena giornalistica, la mia laurea. Non mi vedo tra dieci anni a saltabeccare sulle tagliatelle di Nonna Pina e nemmeno vorrei diventare come "queste" che annaspano in tv ancora con la coscia di fuori‚ÄĚ. La nostra domanda: quali queste? Ce lo dica, spettegoliamo dai!!! C'e' da dire pero' signora Clerici che del suo giornalismo...in archivio c'e' poco, delle tagliatelle, e non solo, tutto. Ora. C'era bisogno di pure di questo episodio ? Tra l'altro assolutamente da non raccontare. E'stato infatti espulso dal "suo festival" il personaggio Morgan per aver "confessato"¬† di fare uso di cocaina in quanto depresso( come se non si sapesse quanta ne gira ogni giorno tra i camerini e tra alcuni partecipanti, da anni o forse da sempre),... e poi?¬† lei che caspiterina si mette a dire? dieta lampo? polverina? ma che dice!!... flebo? e per cosa? per¬† indossare abiti di un grande stilista?? (... pessima pubblicita' tra l'altro). Finisce addirittura in ospedale, e lo racconta pure...cosi' tra una battuta e l'altra! A causa di una "dieta dimagrante troppo violenta". Signora Clerici ! Come personaggio pubblico ha responsabilita' enormi, come giornalista non ne parliamo, come donna...dovrebbe sapere che fare "diete", esperimenti simili...neanche il peggiore dei medici lo potrebbe consigliare, ne' prescrivere!! Ma neppure il migliore,...magari in¬† Rai: del calibro, per intenderci, del dottor Scapagnini figlio del dottor... Scapagnini!...

Ma l'Antonella nazionale, parlando poi dell'oneroso compito a cui si vede "costretta" in questi giorni (...le pose fotografiche...) ha raccontato cosi' la sua tragedia:" Detesto farmele fare. Ma non è tristezza, è noia. Devi stare lì per delle ore, magari con dei vestiti che non si chiudono dietro".  Su su...Antonella!! Si faccia coraggio, la vita e' dura, ha ragione.


fbPixel