Google+

Antonio Cassano sta bene. Il calciatore è stato operato al cuore al Policlinico di Milano


clicca qui per le news su Kayenna.com

Antonio Cassano operatoMilano - Antonio Cassano è stato operato dal dottor Mario Carminati. Il Direttore dell’ U.O. (Unità Operativa) di Cardiologia Pediatrica del San Donato ha chiuso la pervietà presente tra gli atri destro e sinistro nel cuore del calciatore, con un intervento durato poco più di mezz'ora effettuato in anestesia locale. L'attaccante del Milan era affetto da una patologia chiamata forame ovale pervio. Si tratta di un'apertura che è fisiologica solo nel feto, cioè prima della nascita, tra gli atri destro e sinistro. Il forame infatti si chiude in maniera fisiologica quando la pressione dell'atrio sinistro aumenta. Nel caso di attività agonistica la pervietà può presentarsi durante la carriera sportiva, pur senza essere mai stata diagnosticata prima.

Ci sarebbe questa patologia, in genere congenita, a monte dell'attacco ischemico transitorio (TIA) che ha colpito Antonio Cassano al ritorno della trasferta di Roma; da domenica scorsa il giocatore è ricoverato presso l'ospedale milanese da cui dovrebbe essere dimesso solo dopo ulteriori analisi a cui si sottoporrà nelle prossime ore. Ad Adnkronos il dottor Carminati dopo l'intervento di stamattina sul cuore di Cassano ha dichiarato che: andato bene, tutto è filato liscio e senza intoppi".

"Al termine dell'operazione ho scambiato due parole con il paziente e l'ho tranquillizzato sull'esito della procedura messa in atto" ha aggiunto il dottor Craminati, specialista in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare dell'IRCCS Policlinico San Donato. Ad operare Cassano questa mattina alle 8.00 anche il Direttore dell' U.O. di Cardiologia ed Unità di Cura Coronaria del Policlinico di Milano, Gian Battista Danzi, alla presenza del professor Yvan Torrente, direttore dell' Unità Operativa di Neurologia.


PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO ANCHE VIA FACEBOOK CLICCA QUI






fbPixel