Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character

La Russa:Fini-Berlusconi incomprensioni sempre crescenti


clicca qui per le news su Kayenna.com

Berlusconi La russa Ignazio La Russa poco fa : "Nessuno può impedire che qualcuno lasci il partito..."

Prima di raccontre le incomprensioni caratteriali tra Fini e Berlusconi "manifestatesi negli ultimi anni in maniera sempre crescente", stamattina il Ministro La Russa, a proposito dell'allontanamento di Fini dal Pdl ha detto: "Io assicuro che non è stata un'invenzione di alcuni o una valutazione eccessiva immaginare che fosse pronta la costituzione di un gruppo autonomo da parte dei finiani.... Nessuno -ha ribadito- può impedire che nasca una corrente minoritaria fortemente contestatrice, che crei problemi alla vita del partito e del governo". "Tutte le posizioni politiche - ha sottolineato il ministro - non solo sono consentite, ma sono utili al Pdl, purché poi si capisca che il modo per dirimere le questioni è quello della democrazia: si dibatte negli organi che stiamo convocando sempre di più e alla fine chi soccombe accetta le decisioni della maggioranza". La Russa poi, durante la trasmissine Mattino 5, ha ribadito l'opinione che già espresse ad Annozero in merito al ruolo ed alla carica che Gianfranco Fini ricopre: "Io penso -ha detto ancora una volta Ignazio La Russa- che l'errore che abbiamo fatto tutti noi ex di An è stato quello di non consigliare a Gianfranco Fini, o quantomeno non contrastare, la sua decisione di fare il presidente della Camera, anziché rimanere nel partito in cui sarebbe stato, con Berlusconi al governo, il numero uno o il numero due". "Questo - ha aggiunto La Russa - ha posto Fini in una condizione di dovere istituzionale che ha incentivato le diversità rispetto a Berlusconi, che gli ha impedito di intervenire nel partito, se non con osservazioni che finivano con essere momenti di rottura...C'é stata poi -ha aggiunto- anche la nostra minore vicinanza, perché avevamo tutti altre cose da fare, come ministri o nel partito. Ciò ha lasciato spazio ad una visibilità di altre posizioni, di altri amici che hanno finito per scavare un fossato tra Fini e il Pdl. I problemi personali poi, tra Fini e Berlusconi, quelli c'erano già prima, per differenza di carattere e per incomprensioni che si sono manifestate in questi anni in maniera sempre crescente" ha affermato il coordinatore del Pdl, Ignazio La Russa.

DDC

Banner

Il Meteo

fbPixel