Google+

Berlusconi, Scajola-Anemone: "basta fango su innocenti... sarò duro con chi ha sbagliato..."


clicca qui per le news su Kayenna.com

14 maggio Scajola non parla Oggi Silvio Berlusconi ha parlato di severità di giudizio contro i corrotti e di fiducia nei magistrati.

Il Presidente del Consiglio aveva iniziato la giornata affermando di voler adottare linea dura e intransigente contro la "corruzine di Palazzo". Oggi intanto l'amico, e collega politico, di sempre, Claudio Scajola non ha parlato con i magistrati dai quali era atteso in qualità di testimone. E mentre il governo sta vivendo la più grande crisi dopo tangentopoli ( stavolta definita Appaltopoli) probabilmente lo stesso Premier avverte che non c'é più, ormai, granchè da nascondere all'opinione pubblica.

Aggrappato al proprio ruolo istituzionale Silvio Berlusconi  ha comunque detto: "Se ci saranno uno, due, tre casi di comportamenti illegittimi saranno i magistrati ad accertarlo e in questa ipotesi ci sarà severità di giudizio e di decisione nei confronti di chi fa politica ed ha responsabilità pubbliche. Nessuna indulgenza e impunità per chi ha sbagliato. Ma, per favore, basta con queste assurde isterie, con queste liste di proscrizione che gettano aprioristicamente ed indiscriminatamente fango su persone innocenti"...

ddc

Doveredicronaca™

fbPixel