Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



Otello, dal 13 dicembre alla Galleria Toledo di Napoli


clicca qui per le news su Kayenna.com

Otello, dal 13 dicembre alla Galleria Toledo di Napoli Desdemona si affaccia al Mondo Nuovo, non esangue eroina ma dinamica figura-simbolo di una modernità fortemente sentita, nell’apertura di nuovi orizzonti che il tempo storico della trama comporta. E’ interessante che sia proprio una figura femminile a porsi in gioco concretamente, per una risposta al desiderio di sentire e sapere e vedere, trasportata per mari inquieti dalla passione verso ciò che è inesplorato e diverso. Resta stabile la devozione all’amore, perché in questo caso l’amore si è legato al sogno, ha dato corpo all’immaginazione per una prospettiva di nuovo segno nell’interpretazione dell’esistenza…

Qual è veramente la causa scatenante, il motivo che spinge Jago alla tessitura della trama perversa? Jago, vero protagonista dell’opera, è figura di difficile definizione.

Nulla basta a giustificare quel terribile scenario di morte; vale piuttosto la velenosa espressione di un male come atto gratuito, che si auto-alimenta in un piacere fine a se stesso.

Il male per il male; voyerismo sadico di fronte agli effetti della propria opera diabolica.

Otello esiste in funzione di Jago, è lui –outsider di colore- la vera vittima, quello che si lascia prendere nella rete senza sospetto. Sulla sua figura grava il clichè della gelosia sciocca e convenzionale, che cerca riscatto infine nella bellezza drammatica della morte.

13 – 18 dicembre 2011

OTELLO  

con

Alessandra D’Elia, Alassane Dou Lou Gou, Irene Grasso, Stefano Jotti, Agostino Chiummariello, Luca di Tommaso, Francesco Ruotolo

drammaturgia e regia

Laura Angiulli

scene e costumi

Rosario Squillace

disegno luci

Cesare Accetta

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel