Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Renato Brunetta scatena i sindacati, 500 euro ai bamboccioni presi dalle pensioni di anzianità


clicca qui per le news su Kayenna.com

Renato Brunetta 500 euro per i bamboccioni Il Ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta, ospite della trasmissione di Rai Uno, Domenica In, ha lanciato una  rivoluzionaria proposta anti "bamboccioni", cinquecento euro al mese per i giovani, per aiutarli così ad uscire di casa; ma dove trovare questi soldi in un'Italia alle prese con una crisi senza precedenti? Il Ministro non ha esitato e ha trovato immediatamente la soluzione: «Secondo me si deve agire sulle pensioni di anzianità, quelle che partono dai 55 anni di età. Facendo in questo modo si potrebbero trovare risorse che consentirebbero di dare ai giovani non 200 ma 500 euro al mese... anche il Ministro Tremonti è d'accordo» ...ma «una proposta del genere scatenerebbe le proteste dei sindacati, che sono quelli che difendono i genitori»; e così è stato: il segretario generale dello Spi Cgil, Carla Cantone ha dichiarato che: «Il ministro Brunetta, sempre in cerca di visibilità, ha esternato un’altra delle sue boutade, in un modo anche un pò irresponsabile e provocatorio. Non serve a nessuno in questo Paese alimentare contrapposizioni di tipo generazionale».
Il segretario confederale della Uil con delega alla previdenza, Domenico Proietti ha commentato: «ci sembra una proposta che toglie ai poveri per dare ai poveri» e ancora «In Italia abbiamo il problema di rivalutare le pensioni, che hanno perso potere acquisto. Il problema dei giovani deve essere affrontato nell’ambito di una politica di sviluppo che può essere utilmente avviata attraverso la riforma fiscale, annunciata dal governo, che deve essere messa in campo già nei prossimi mesi». Proteste sono venute anche da Italia Dei Valori e dai partiti della sinistra, mentre la maggioranza fa quadrato intorno a Brunetta «Contro le proposte di Brunetta si è levata un’assemblea di immobilisti e conservatori, di comunisti ideologici, verdi del no a tutto, sindacalisti desiderosi di mantenere una società ingessata», parole del portavoce del Pdl, Daniele Capezzone.
M.G.

Articoli correlati:Brunetta, il Ministro, candidato sindaco di Venezia

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel