Google+
Errore
  • XML Parsing Error at 1:869. Error 9: Invalid character
  • XML Parsing Error at 1:122. Error 9: Invalid character
Ci siamo trasferiti sul .com



Il tiranno siriano Bashar Assad prende in giro il mondo. 1000 morti in una settimana.


clicca qui per le news su Kayenna.com

Il tiranno siriano Bashar Assad prende in giro il mondo. Il tiranno siriano Bashar Assad continua a prendere in giro il mondo; Kofi Annan, mediatore delle Nazioni Unite e della Lega Araba, la scorsa settimana, aveva annunciato che il presidente Assad e i gruppi armati di ribelli, avevano accettato un piano in sei punti con il conseguente "cessate il fuoco" previsto per questa settimana. L'accordo iniziale mirava a contenere lo spargimento di sangue che prosegue da oltre un anno in Siria. Secondo le stime delle Nazioni Unite, più di 9.000 persone sono state uccise dalla brutale repressione del governo siriano. "Sono scioccato per le recenti notizie di violenze e atrocità", ha detto Annan in una dichiarazione rilasciata domenica scorsa. "Questi fatti violano gli accordi che avevamo preso.

Per qualche giorno si era sperato che Damasco rispettasse la promessa di ritirare i carri armati dalle strade e invece, il ministro degli Esteri siriano Walid al Mualem, domenica, ha spiegato che il suo governo pretende “garanzie scritte” da parte dei ribelli che devono deporre le armi come condizione ulteriore per il ritiro dell'esercito dalla città martoriata. La tregua prevista per il 10 aprile è dunque saltata; l'annuncio è stato una doccia fredda per quanti avevano sperato nel cosiddetto piano Annan. Gli osservatori ritengono che i nuovi requisiti costituiscono un ulteriore manovra del regime per eliminare tutte le forze dell'opposizione e le truppe ribelli che resistono in tutto il paese.

Questo fine settimana è stato particolarmente sanguinoso. Più di cento persone sono morte solo nella giornata di Sabato, come comunicato da fonti degli attivisti antigovernativi, i gruppi che cercano di porre fine al monopolio del potere esercitato dalla famiglia Assad per più di quattro decenni in Siria.

Ieri, nel suo discorso pasquale anche il Papa si era soffermato a parlare del martoriato popolo siriano con un invito diretto: “Cessi lo spargimento di sangue e si intraprenda senza indugio la via del rispetto, del dialogo e della riconciliazione, come è auspicato pure dalla comunità internazionale”...”i numerosi profughi, provenienti da quel Paese e bisognosi di assistenza umanitaria, trovino l'accoglienza e la solidarietà che possano alleviare le loro penose sofferenze”.

ULTIM'ORA L'ESERCITO DI ASSAD ATTACCA LA TURCHIA CON UN MISSILE: 

Le forze siriane di Bashar el Assad nei giorni scorsi si erano pericolosamente spinti al confine con la Turchia, bombardando la provincia di Idlib, un centinaio di carri armati e veicoli blindati, appoggiati da elicotteri, avevano pesantemente bombardato la piana di al Rouge, causando morti e feriti. Oggi un razzo siriano ha ucciso tre persone e ferite altre 15 in Turchia; nel bombardamente sarebbe rimasto ucciso anche un cittadino turco.

ARTICOLI CORRELATI:

L'ESERCITO DI ASSAD ATTACCA LA TURCHIA CON UN MISSILE

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner

Il Meteo

fbPixel