Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Mauro Masi chiama ad Annozero e "si dissocia" da Santoro


clicca qui per le news su Kayenna.com

Michele Santoro VS Mauro Masi Roma. Michele Santoro introduce Annozero (la puntata di ieri sera che ha superato i 7 milioni di telespetattori): "Parola mia d'onore non sono un santo... e forse ha ragione Beppe Grillo che dice: tu resisti, resisti, resisti, ma ogni giorno che passa in queste condizioni corri il rischio di perdere un pezzo di libertà..."

Succede che (manco a farlo a posta) accade esattamente quanto descritto dal conduttore e, a distanza di pochissimi secondi dalle sue parole, Mauro Masi, direttore generale Rai, chiama al telefono Santoro in diretta su Raidue, apparendo poi però un po' confuso. Il Dg ha telefonato poco dopo le 21, sull'iniziare del programma (terminata l'Anteprima) per annunciare pubblicamente il suo essersi "dissociato" dalla trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Michele Santoro. Segue un botta e risposta tra Masi e il giornalista dove il dg non ha saputo spiegare troppo bene il perchè della sua "dissociazione".

Nel frattempo oggi dai vertici del Pdl arriva la proposta in Commissione parlamentare di vigilanza del ddl (disegno di legge) per il commissariamento e la privatizzazione della Rai con l'invito agli italiani ad esimersi dal pagamento del canone annuale per servizio pubblico.  Il senatore Pdl Salvatore Lauro ha, infatti, affermato: " La Rai è ormai una barca alla deriva, in preda all’anarchia e tradisce quotidianamente il suo ruolo di servizio pubblico. Il pagamento del canone è diventato una beffa per i cittadini italiani. La prossima settimana presenterò un disegno di legge per l’immediato commissariamento e la privatizzazione dell’azienda, con conseguente abolizione della Commissione parlamentare di vigilanza, la cui inutilità è sotto gli occhi di tutti".

Per doveve di cronaca ci corre l'obbligo di far sapere, d'altro canto, che numerosissime telefonate  e email arrivate stamattina anche alla nostra redazione online ci dicono invece che "mai come oggi, in questo "stravagante" momento sociale e politico, il servizio pubblico è stato tanto trasparente, onesto e puntuale nell'informare il pubblico".

Correlato: Rubygate. Nicole Minetti martedì si presenterà dai giudici milanesi

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO ANCHE VIA FACEBOOK CLICCARE QUI

                                                              

                                                              

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel