Google+
Ci siamo trasferiti sul .com



Michael Jackson, ad un anno dalla morte diventa una miniera d'oro.


clicca qui per le news su Kayenna.com

Anniversario morte Michael JacksonIl ' re del pop ' è morto un anno fa, proprio quando si stava preparando ad un grande ritorno; ma nel primo anniversario dalla sua scomparsa, la sua musica è più viva che mai. Nell'ultimo anno sono stati venduti ben 31 milioni di album. In vita Michael, per il suo stile eccentrico, era riuscito ad accumulare un debito di oltre 400 milioni di euro, da morto, al contrario, Michael è diventato una miniera d'oro per i suoi eredi.

Il clan Jackson gestirà, oltre a tutti i diritti  d'autore su brani, foto e filmati di Jacko, anche un catalogo con più di 250 canzoni dei Beatles che Jacko acquistò in vita riuscendo a strappare l'affare addirittura a Paul Mc Cartney.

E' un fatto dunque che il re del pop valga più da morto che da vivo quando, ad esempio, per difendersi dalle accuse di molestie a minori fu costretto a vendere il suo meraviglioso parco Neverland.

Meta del pellegrinaggio dei fans, oggi,  è il cimitero di Forest Lawn a Glendale in California (USA), dove fu sepolto il cantante in una cripta rinascimentale fuori però dalla portata dei suoi seguaci; il cimitero ha concesso solo che fans, curiosi e turisti, possano avvicinarsi fino ad un certo punto e non oltre, per deporre fiori, non palloncini , ne poster, candele e colombe e tantomeno telecamere. 

Nel mese di Agosto, intanto, inizierà il processo contro il dottor Conrad Murray con l'accusa di omicidio colposo per la fornitura di dosi letali di propofol e Demerol che pose fine alla vita di Jackson. Un processo in cui la difesa metterà sul banco degli imputati lo stesso Jackson per la sua presunta passione per i barbiturici e l'accusa avrà dalla sua tutta la famiglia del cantante, finora sempre presente a tutte le udienze preprocessuali.

{youtube}zUniG6F_RzY{/youtube}

Articoli correlati

Kayenna in English

Traduci - Translate

Banner
fbPixel